Marted?, 11/08/2020
09:42

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


E' terminata sabato 8 agosto alla Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti il focus sulla cucina etnica con prodotti del commercio equo e solidale; registriamo un forte e sensibile interesse da parte dei
clienti verso una cucina multietnica che porta sulle nostre tavole sapori, colori e profumi dalle diverse parti del mondo.



Molto successo ha avuto la distribuzione del piccolo ricettario di cucina etnica tanto che abbiamo pensato di divulgarlo maggiormente e lo trovate qui di seguito.





Cous Cous, quinoa, riso thai, spezie sono gli ingredienti base elaborati da alcuni chef italiani trasformandoli in semplici ma gustosi piatti soprattutto dal sapore estivo.

Il circuito del cibo è proprio il progetto voluto da altromercato per valorizzare la filiera fair trade che dal produttore arriva al consumatore ed alla ristorazione.

+++++++++++++++++



sabato 8 agosto nel Naturasì di piazza Porta Torino 14 in Asti iniziamo il viaggio tra i presìdi slow food a coltivazione biologica frutto della collaborazione Slowfood-Naturasì.
Il primo presidio che andremo a conoscere è quello del pomodoro fiaschetto di Torre Guaceto che è compreso tra il comune di Carovigno e Brindisi. Ci troviamo all'interno di una riserva naturale con un ente gestore che comprende oltre ai due comuni il WWF che fin dal suo nascere si è preoccupato di vitalizzare l'agricoltura tradizionale tra cui il recupero proprio dell'ecotipo locale del pomodoro fiaschetto.
Questo pomodorino, dolce, succoso, serbevole, fa parte della storia gastronomica di queste terre: era la base per la passata che tutte le famiglie, anche quelle urbane, si producevano per l’inverno. Non era pensabile utilizzare un altro tipo di pomodoro, magari più famoso, come il san marzano: nel Brindisino il sugo rosso della pasta è quello che deriva dalla passata di fiaschetto. Eppure, nonostante questo radicamento, il pomodorino rischiava di sparire: troppo dispendiosa la coltivazione e soprattutto la raccolta, troppo scarsa la quantità di raccolto rispetto alla redditività dei moderni ibridi da sugo. Di qui la sfida, raccolta dall’ente parco, da un vivaista sensibile ai ragionamenti della biodiversità e da un agricoltore disposto al rischio della coltivazione organica dei pomodorini: perché così è stato deciso, quel che si coltiva nel parco deve essere biologico.
La produzione è a livello sperimentale ed è stata avviata la commercializzazione nei supermercati Naturasì italiani.

Sabato prossimo potrete trovarlo presso il punto vendita astigiano di piazza Porta Torino corredato di tutte le informazioni.
+++++++++++++++

fino al 9 agosto
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




FOCUS CUCINA ETNICA

dal 23 luglio al 9 agosto presso la Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti le protagoniste saranno le migliori eccellenze alimentari del commercio equo e solidali, ideali per la preparazioni di piatti di cucina estiva dal gusto etnico. Avremo la possibilità di conoscere sapori ed aromi da tutto il mondo.

Innanzitutto il riso thai nelle sue diverse varietà, patrimonio biodiverso della Thailandia grazie all'impegno di Green Net che coinvolge 1300 famiglie di coltivatori; alla scoperta della varietà aromatica Hom Mali a chicco lungo, e dei tre tipi di riso integrali: lo jasmin, il rosso ed il nero.

Non può mancare nell'assortimento il riso basmati indiano coltivato alle pendici dell'Himalaya da piccoli risicoltori.

Un cereale che non può mancare sulla tavola etnica è il cous cous: il nostro è a lavorazione artigianale e proviene da chicchi di grano della Palestina e lavorato dalle donne dell'organizzazione per lo sviluppo rurale denominato Parc.

Inoltre andremo a presentare la Quinoa boliviana, della varietà real, la più pregiata delle terre andine coltivata in terrazzamenti tradizionali dai campesinos riuniti nell'associazione nazionale dei produttori di quinoa, storico partner del commercio equo europeo; è la pianta simbolo della biodiversità naturalmente senza glutine che si adatta a molte ricette estive.

Nella nostra cucina dal mondo non possono mancare i sapori orientali delle spezie : provengono da gruppi di coltivatori dello Sri Lnka riuniti in Podie ( in cingalese significa piccolo) che le coltivano con metodo biologico e che un gruppo di artigiani locali confeziona in borsine di carta : sesamo, noce moscato, pepe nero e bianco, curcuma, coriandolo, curry, zenzero, chiodi di garofano e senape.

Per tutto il periodo, per chi verrà a trovarci, verranno offerti ricettari per esaltare al meglio le caratteristiche di queste eccellenze e per preparare diversi piatti dal sapore estivo.

Ricette semplici per avere Il mondo in un piatto.
++++++++++++

dal 4 al 29 agosto
Bottega Altromercato




SPECIALE NATYR

dal 4 al 29 agosto presso la Bottega Rava Fava di via Cavour 83 in Asti consigli ed indicazioni cosmetiche sulla salute del capello nel periodo estivo; andremo a conoscere tutta la linea tricologica di Natyr, cosmesi bio vegetale e fair trade, dai vari shampoo per tipo di capello ai balsami e maschere con funzioni nutrienti.

Una produzione artigianale che prevede l'utilizzo esclusivo di materie prime vegetali: dall'aloe all'olio di riso, dall'argan al figue de barbarie, dall'olio di cocco al karitè e alle mandorle.

I cosmetici Natyr da sempre sono privi di microplastiche, altamente inquinanti soprattutto in mare e le confezioni sono in PET riciclato e 100% riciclabile.

Le oltre 50 materie prime utilizzate provengono da filiere etiche del commercio equo e solidale coinvolgendo 2000 piccoli produttori da 22 Paesi di tutto il mondo; piccoli produttori riuniti in associazioni e cooperative impegnate nell'Agricoltura biologica e per difendere la biodiversità dei propri territori.

Filiere trasparenti che rispettano i criteri di fair trade internazionali.

E' il momento di conoscerle da vicino.
++++++++++++

dal 4 al 29 agosto
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




ARTIGIANATO SOSTENIBILE

dal 4 al 29 agosto presso la Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti sarà il mese dell'artigianato sostenibile da tutto il mondo.

Alla scoperta della filiera tessile della moda etica altromercato che coinvolge 20mila artigiani soprattutto donne, di cooperative del Nepal, India, Italia e Bangladesh; lavorazione di fibre vegetali coltivate con metodo biologico utilizzando tecniche artigianali tradizionali con lo sviluppo di linee di abbigliamento sempre nuove ed assortite.
In questa filiera viene compresa anche tutta la linea tessile d'arredamento come tovaglie, runner, copriletto e tappeti.

Spazio inoltre alla filiera della ceramica e terracotta con i prodotti tavola- cucina (piatti, bicchieri, tazze, teiere, tisaniere,pentole, vassoi, taglieri...) realizzati da migliaia di artigiani ; organizzati in associazioni ( Perù, Indonesia, Italia, Thailandia, Kenya, Guatemala, Vietnam, Filippine, Bolivia) affiancati da giovani designers con l'obiettivo di rispetto delle risorse della Terra e del loro equilibrio; prodotti unici con una storia da raccontare, espressione di un moderno design che preserva le competenze artigiane tradizionali.

E per ultima la filiera della cesteria per la casa realizzata da artigiani del Bangladesh, Filippine e Vietnam che utilizzano fibre vegetali resistenti come juta, palma, bambù e hogla con un rinnovamento continuo di forme e colori.
+++++++++++++

dal 27 agosto al 13 settembre
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




PROMO FRUTTA SECCA

Con 3 confezioni di frutta secca avrai uno sconto del 15%!
Ce n’è per tutti i gusti! +++++++++++++++ sabato 8-22-29 agosto Piazza Porta Torino, 14 Asti PRESIDIO SLOW FOOD Alla scoperta dei presidi Slowfood biologici delle regioni d'Italia.

AGGIORNATO IL
10/08/2020 22:50:16

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE