Luned?, 13/07/2020
00:47

Direttore responsabile Franco Musso

ASSOCIAZIONE RADIO ASTI EUROPA P.IVA 01553610054

 

Home Page

 

 

 


Con l'arrivo nel reparto ortofrutta dei NaturaSì - ad Asti coop. Rava e Fava di piazza Porta Torino 14 - della cipolla rossa di Acquaviva delle Fonti della provincia di Bari e del pomodoro fiaschetto di Torre Gauceto della provincia di Brindisi, parte l'attesa cooperazione con i presìdi Slow Food.

Tutela della biodiversità e della fertilità dei suoli attraverso modelli agricoli sostenibili e approccio etico nei confronti dei produttori e del mercato: sono questi i valori condivisi da NaturaSì e Slow Food.

Valori che si traducono nell'impegno dei nostri agronomi, direttamente sul campo, per affiancare i produttori dei presìdi Slow Food non ancora certificati bio e accompagnarli nel percorso di conversione al biologico.

Rete globale di comunità locali, nata nel 1986 per promuovere l'accesso a un cibo buono, pulito e giusto, dal 1999, Slow Food, con il suo progetto dedicato ai Presìdi, sostiene piccole produzioni tradizionali in tutto il mondo che rischiano altrimenti di scomparire.

Attualmente, si contano in Italia oltre 3500 produttori attivi in 320 Presìdi, 50 dei quali già biologici certificati, distribuiti in 20 regioni, da nord a sud, da est a ovest, per valorizzare le specificità locali.

Proprio la salvaguardia della biodiversità del nostro territorio è il terreno d'incontro ideale per NaturaSì e Slow Food: insieme, per il rispetto del Cibo e della Madre Terra che ce lo dona.

La collaborazione comprende sia i prodotti freschi che trasformati e da agosto inizieremo una campagna informativa per conoscere i singoli presìdi e relative produzioni e produttori.
+++++++++++++++
++++++++++

dal 2 al 19 luglio
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




LE BEVANDE DI ALTROMERCATO

Molecola, gingerito, birra La Morosina e tante altre.. acquistando 2 bevande Altromercato avrai il 15% di sconto; con 6 bevande avrai il 20% di sconto!

sarà la festa delle fresche bevande altromercato dal 2 al 19 luglio alla Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti.
Andremo a presentare e promuovere:
le tre birre agricole ( rossa, weizen e bionda) dell'azienda La Morosina immersa nel Parco Naturale del Ticino, che dalla coltivazione di orzo e frumento unito ad acqua e luppolo viene realizzata artigianalmente nel proprio agribirrificio. Da anni collabora con Altromercato per lo sviluppo di un'economia di eccellenze locali;
il guaranito, storica bevanda a base di guaranà amazzonico custodito e preservato dalla tribù Saterè-Mawi;
il gingerito a base di pregiato zenzero dello Sri Lanka;
i due Tea Break : il primo a base di tè verde coltivato sopra i 1000 metri degli altipiani dello Sri Lanka con mate e maracuja; il secondo con rooibos - il tè rosso senza teina- e limone;
la Molecola bio con zucchero di canna del commercio equo e la linea Molecola 100% italiana un'altra azienda in partnership con Altromercato;
i succhi di piccoli frutti - mora, lampone e mirtillo- prodotti dalla cooperativa Insieme, nata come interessante progetto di economia locale e sociale nella zona di Srebrenica in Bosnia-Erzegovina dopo la devastante guerra dei Balcani;
per finire gli sciroppi da diluire in acqua al guaranà brasiliano e alla menta coltivata nelle foreste himalayane in Nepal.
Per una fresca estate equa e solidale: fanno bene a vchi li produce e a chi li consuma!
Invito alla prova.
Ogni 2 bevande acquistate 15% di sconto e ogni 6 ben il 20% di sconto.

+++++++++++++

dall’11 al 18 luglio
Bottega Altromercato
Via Cavour, 83 - Asti




AMAZONFOREST

da sabato 11 fino a sabato 18 luglio alla Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti ritorna AMAZONFOREST , produttori, produzioni e prodotti contro la deforestazione dell'Amazzonia.
Dopo la proposta delle noci dei castagneros peruviani e le erbe offinali dei campesinos boliviani ora sarà la volta del guaranà brasiliano, storica filiera amazzonica, presidio internazionale di Slow Food. Attraverso la rete delle Botteghe Altromercato il guaranà viene distribuito in diverse forme: come integratore alimentare in pastiglie, come bevanda frizzante - il guaranito- e come sciroppo da diluire in acqua.
Il nostro guaranà è coltivato da un popolo della foresta, i Saterè-Mawè, 7000 persone in 66 villaggi, custodi del loro territorio con il coinvolgimento diretto di 500 produttori.

Il Consiglio della Tribù - CGTSM - è l’organizzazione di base che rappresenta il popolo amazzonico dei Sateré-Mawé. La tribù ha inizialmente costituito questa associazione per rivendicare i propri diritti; in seguito, il Consiglio è diventato anche il tramite per la gestione della terra tradizionale. Oggi CGTSM cura gli interessi della tribù e ne salvaguarda al contempo l'identità e la stessa sopravvivenza. Il Consiglio si occupa delle molteplici questioni che riguardano la tribù e il suo territorio, in particolare per quanto concerne la protezione della foresta ancestrale che costituisce la casa, la madre e la ricchezza della tribù. Una delle attività legate alla valorizzazione delle risorse forestali è la lavorazione e la vendita del guaranà nativo, la pianta sacra della tribù che è anche un prodotto alimentare di grande pregio venduto attraverso il commercio equo. Per facilitare le pratiche commerciali e l'assistenza ai produttori il CGTSM ha creato un Consorzio di Produttori Sateré Mawé, CPSM.

Ctm altromercato importa da CPSM il guaranà nativo. Gli indigeni sono i custodi di questa pianta, che secondo il mito è un dono dello spirito del bene Tupan. Il metodo di coltivazione consiste nella raccolta dei semi dalle piante spontanee della foresta, che vengono trapiantati e coltivati. Questo sistema è valso al guaranà dei Sateré Mawé il riconoscimento come presidio Slow Food, perché rifiutando la manipolazione artificiale delle specie permette di conservare tutta la ricchezza naturale della pianta.

Una settimana per conoscere i frutti di questa millenaria tribù e per sostenere un importante progetto contro la deforestazione in un periodo particolarmente difficile : anche il 2020 si preannuncia disastroso con un aumento nei primi mesi di quest'anno degli incendi che associata alla grave pandemia Covid19 sta mettendo in grave pericolo i popoli della Foresta.

++++++++++++++

dal 9 al 26 luglio
Bottega Altromercato
Via Cavour 83
Asti




PROMO LINEA ROSA DI DAMASCO NATYR

da giovedì 9 al 26 luglio presso la Bottega Rava e Fava di via Cavour 83 in Asti focus sulla linea della rosa di Damasco, cosmetica vegetale bio e fair trade a marchio Natyr, con
ingredienti millenari che si uniscono in formule innovative.
La rosa di Damasco è conosciuta come la regina delle rose per l'eleganza del suo profumo. I suoi petali sono ricchi di vitamina E, svolgono un'azione rigenerante sulla pelle e sono ricchi di acido linoleico e linolenico. Il tè bianco indiano, ottenuto dalle prime gemme della pianta, è ricco di aminoacidi e polifenoli che stimolano l'attività antiossidante e protettiva nei confronti dei radicali liberi. La linea Bio Natyr alla rosa di Damasco e tè bianco è stata formulata per la cura di viso e corpo, in particolatre per contrastare lo stress quotidiano da inquinamento urbano, lasciando la pelle rinfrescata e profumata tra le note raffinate della rosa di Damasco.
La rosa di Damasco della nostra filiera viene raccolta e lavorata secondo l'antica tradizione da cooperative di donne riunite nell'Associazione Fair Trade Libano; la nostra rosa di Damasco impedisce le coltivazioni intensive dei narcotrafficanti.

Altromercato importa da Fair Trade Lebanon i petali essiccati della preziosa Rosa di Damasco. I contadini piantano di generazione in generazione questo tipo di rose: le rose fenicie, o più comunemente conosciute come rosa di Damasco. Sono due i gruppi specializzati in questa produzione. La cooperativa Nejmet el Sobeh si trova nella parte meridionale delle pianure fertili della Bekaa. Fondata nel 1997 da circa 20 donne che credono nello spirito di squadra, nella gioia di lavorare assieme e nella semplicità. Il loro lavoro è prezioso perché contribuisce al reddito delle loro famiglie ed evita la perdita di competenze tradizionali. Le donne di Nejmet el Sobeh sono note per i loro numerosi prodotti speciali come melassa, sciroppo di rose e sciroppo di gelso. La cooperativa Mhaydthe è composta da 23 donne e 3 uomini. Comprano le rose fresche dai piccoli agricoltori e procedono con l'essiccazione al coperto. Il controllo di qualità di Fair trade Lebanon assicura che il processo sia conforme a elevati standard di qualiTà.
++++++++++++




++++++++++++++



++++++++++++++



+++++++++++
++++++++++++
++++++++++++++

AVETE VISTO


sabato 4 luglio
Piazza Porta Torino, 14 Asti




LE BEVANDE ISOLABIO

Giornata dedicata alle bevande vegetali.

sabato 4 luglio presso il NaturaSì di piazza Porta Torino 14 in Asti, giornata dedicata alla storica azienda isola BIO di Badia di Polesine specializzata nella produzione di bevande vegetali da oltre vent'anni.
Cerealisti per vocazione attraverso la società agricola ' La Goccia' sono riusciti a costruire in questi anni una filiera propria con il coinvolgimento di 35 famiglie di agricoltori biologici di cereali e semi di girasole; la filiera comprende il centro di stoccaggio cereali in Molise e l'impianto di trasformazione in bevande cereali.
Vengono trasformati i semi di soia, di riso, di avena, di miglio, di farro e di sorgo; inoltre vengono lavorate le mandorle e le nocciole.
Una giornata dedicata all'intero assortimento isolaBIO e presentazione dei dettagli produttivi.
Bevande vegetali salutari, ricche di minerali e vitamine ideali in questo periodo estivo.

++++++++++++

sabato 11 luglio
Piazza Porta Torino, 14
Asti




BIOsabato 11 luglio nel punto vendita NaturaSì di piazza Porta Torino una giornata dedicata a BIOlilium con sede ad Acqui Terme con presentazione della linea d'infusi da erbe officinali Bevi Natura.
Dal 1986 ha avviato la coltivazione biologica-biodinamica di erbe officinali tra le Langhe ed il Monferrato che vengono trasformate artigianalmente tramite infusione naturale in bevande salutari : timo, melissa, menta, rosa damascena, finocchio. Un'idea originale che unisce il semplice gesto del bere con le proprietà curative delle singole erbe officinali. Le bevande sono al naturale senza l'aggiunta di zucchero ma dolcificate con il solo succo d'agave, semza coloranti e conservanti. Una bella filiera del nostro territorio. +++++++++++

AGGIORNATO IL
11/07/2020 21:48:28

L'INFORMAZIONE

RUBRICHE